Notti Veneziane

CERCANDO VALENTINA

di Giancarlo Soldi
Italia, 2019, 76', colore
Sceneggiatura
Giancarlo Soldi, Marco Lodoli
Venerdì 30 Agosto 2019
21:30 Villa degli Autori Ingresso libero, fino ad esaurimento posti
 

fotografia
Giuseppe Baresi
montaggio
Silvia Di Domenico
musica
Teho Teardo

interpreti
Riccardo Vianello [Philip Rembrandt]

produttore
Stefania Casini
produzione
Bizef  Produzione

in collaborazione con
Rai Com
Rsi Radiotelevisione Svizzera 
Rai Cultura
Chromatica

con il contributo di
MiBAC
[Ministero per i beni e le attività culturali]
Toscana Film Commission
in associazione con
Laser Digital Film

Fine anni Sessanta: Parigi, Londra, Milano vivono un fermento creativo, pulsano allo stesso ritmo, stelle della stessa costellazione culturale, che si ribella, si rinnova. Guido Crepax intercetta tutte le novità di una Milano in fermento, della rivoluzione che è anche estetica e li traspone nel suo fumetto, dove arte, musica, design, cinema e moda si contaminano rompendo e innovando gli schemi della narrazione. Valentina è il suo alter ego, la fotografa sognatrice diventa un'icona amata da più generazioni.

 

Filmografia

2019 Cercando Valentina (doc)
2019 Diabolik sono io (doc)
2016 Cinque mondi (doc)
2015 Bianca, la folle illusione (doc)
2014 Nessuno siamo perfetti (doc)
2012 Come Tex nessuno mai (doc)
2009 Graphic Reporter (doc)
2008 Così lontani, così vicini (doc)
2007 Un mondo cantato (doc)
2006 Nuvole parlanti (doc)
2000 Un angolo di mondo (doc)
1992 Nero
1986 Candid Kantor (doc)
1989 Frammenti d'amore (doc)
1985 Polsi sottili (cm)
1982 No future (cm)
1979 Paranaia (cm)

Giancarlo Soldi ha esordito nel 1979 dirigendo il cortometraggio Paranaia. Con No Future, nel 1982, si aggiudica la rassegna Filmmaker a Milano. Nel 1985 gira Polsi sottili (premio per il soggetto Filmmaker 1985), e lo presenta al Forum del Festival di Berlino. Realizza poi Candid Kantor, un documentario per il Centro d'arte Contemporanea di Norimberga, Menzione Speciale al Festival Teatro in video, 1986. Nel 1992, il suo primo lungometraggio di finzione, Nero, è selezionato alla Mostra del Cinema di Venezia. È il 2001, quando con il documentario Un angolo di mondo vince il primo premio per la Creatività al Chicago Film Festival. Nel 2014 Nessuno siamo perfetti è stato presentato al Festival di Torino, ricevendo una Menzione Speciale ai nastri d'Argento.

«Milano, Via De Amicis 45, c'è scritto sulla carta d'identità di Valentina, ma l'indirizzo è esattamente quello di Guido Crepax. Lei dunque abitava in realtà il suo sogno, il suo cassetto, la sua matita, la sua fantasia. Crepax è Valentina. Per cui sono partito da lì e dalla Milano che in quegli anni aveva artisti capaci di raccontare il mondo contemporaneo, e Guido Crepax, è stato un protagonista di quel magico incrocio di coincidenze che ha portato alla modernità e soprattutto, con il suo personalissimo stile, ne è stato uno dei principali motori. Crepax fu tra i cantori di quel cambiamento, di quel nuovo inizio e voglio farne comprendere la complessità e la modernità». [Giancarlo Soldi]

Indietro  |   Download Presskit  |   Condividi su