Selezione Ufficiale

SEULES LES BÊTES
ONLY THE ANIMALS

di Dominik Moll
Francia, Germania, 2019, 116', colore, DCP
Sceneggiatura
Dominik Moll, Gilles Marchand
Mercoledì 28 Agosto 2019
17:00 Sala Perla Pubblico, tutti gli Accrediti
Segue incontro con il pubblico
 
Venerdì 30 Agosto 2019
21:30 Cinema Rossini Pubblico
 
Venerdì 30 Agosto 2019
21:30 IMG Cinemas Candiani - Mestre Pubblico
 
Sabato 31 Agosto 2019
22:00 Sala Perla 2 Tutti gli Accrediti
 

Film d'apertura

tratto da
Seules les Bêtes
di Colin Niel

fotografia
Patrick Ghiringhelli
montaggio
Laurent Rouan
musica
Benedikt Schiefer
suono
François Maurel
Noemi Hampel
Matthias Schwab
scenografia
Emmanuelle Duplay
costumi
Isabelle Pannetier

interpreti
Denis Menochet
Laure Calamy
Damien Bonnard
Valéria Bruni-Tedeschi
Nadia Tereszkiewicz
Guy Roger "Bibisse" N'drin
Bastien Bouillon
Marie Amie

produttori
Carole Scotta
Caroline Benjo
Barbara Letellier
Simon Arnal
produzione
Haut et Court
co-produzioni
Razor Film Produktion
France 3 Cinema
con il contributo di
Région Occitanie
Eurimages
Cnc
FFA
MBB Cinematographer

vendite internazionali
The Match Factory
mail

Ufficio stampa internazionale
RendezVous

Viviana Andriani
+39 348 3316681

Una donna è scomparsa. Il giorno dopo una tempesta di neve, la sua automobile viene ritrovata su una strada che sale verso l'altopiano dove si trovano alcune fattorie isolate. Mentre la polizia non ha alcuna pista da seguire, cinque persone sanno di avere a che fare con la scomparsa. Ciascuna di loro ha un segreto, ma nessuno immagina che questa storia sia partita lontano dalla montagna spazzata dai venti invernali, in un altro continente in cui il sole brucia e dove la povertà non impedisce al desiderio di dettare legge.

 

Filmografia

2019 Seules les bêtes (Only the Animals)
2016 Des nouvelles de la planète Mars
(News from Planet Mars)
2011 Le moine (The Monk, Il monaco)
2005 Lemming (Due volte lei)
2000 Harry, un ami qui vous veut du bien
(Harry, He's Here to Help, Harry, un amico vero)
1994 Intimité

Dominik Moll (Bühl, Germany, 1962) ha studiato cinema al City College di New York, dove ha anche diretto i suoi primi corti, e poi presso l'Institut des hautes études cinématographiques (IDHEC) di Parigi. Prima di scrivere e dirigere i suoi lungometraggi, ha collaborato con autori come Marcel Ophüls e Laurent Cantet in qualità di assistente alla regia e di montatore.

«C'è qualcosa di innegabilmente cinematografico nel libro. A me e a Gilles piaceva l'idea di raccontare attraverso questa storia le difficoltà del vecchio mondo rurale francese, ma anche l'incredibile situazione dei giovani che vivono in una megalopoli africana, e questa rete globale che ora collega tutti noi. Attraverso questi particolari personaggi e i loro segreti è possibile rappresentare il mondo di oggi. Per noi il cuore della storia non sta nella soluzione del mistero della scomparsa (il whodunit), bensì nei protagonisti e in ciò che le loro storie rivelano dei loro sogni e dei loro mondi. Sono cinque storie d'amore, frustrate e squilibrate, alimentate da incomprensioni, segreti, fantasie, delusioni e disillusioni. Ognuno dei personaggi è spinto dalla necessità di amare e di essere amato. Sperando in questo amore, volendo crederci, cercando di condividerlo e di viverlo, ognuno di loro immaginerà delle cose che, a loro volta, lo porteranno ad agire. A volte per il meglio, a volte per il peggio». [Dominik Moll]

Indietro  |  Condividi su