12/08/2019

A lezione da Craig Caton


Le Giornate degli Autori dedicano una giornata pensata insieme alla New York Film Academy e a uno tra i più autorevoli dei suoi insegnanti, Craig Caton, Visual Effects Artist e animatore 3D. Caton ha lavorato al fianco dei più grandi registi di Hollywood, da Steven Spielberg a Tim Burton. In arrivo per la prima volta alla Mostra, il 4 settembre, Caton dedicherà nella mattinata un workshop ai giovani giurati di 28 Times Cinema e nel pomeriggio, alle 16.30, nel giardino della Villa degli Autori, una masterclass aperta al pubblico del Lido, in cui illustrerà le basi della Motion Capture utilizzate per dare vita ai personaggi di film e videogiochi. L'incontro prevede anche una dimostrazione di riconoscimento facciale in tempo reale con il coinvolgimento dei presenti.

Nei crediti di film indimenticabili del calibro di E.T., Ghostbusters, Jurassic Park e Batman - Il Ritorno c'è la firma di un artista che fa muovere mostri e crea scenari possibili al cinema solo con gli effetti speciali. Pioniere del software Maya (adoperato in tutti i film per la realizzazione di effetti speciali), Caton vanta un curriculum fatto di collaborazioni con James Cameron (Titanic), Ron Howard (Apollo 13) e Ivan Reitman (Ghostbusters). Oggi Caton, ancora attivo negli studi di Hollywood, è direttore del dipartimento di Animazione 3D e Visual Effects della sede di Los Angeles della New York Film Academy.

«Dentro la grande macchina hollywoodiana - dice Giorgio Gosetti - ci sono mestieri che danno struttura a idee altrimenti impossibili da raccontare. Ci piace poter indagare questo aspetto per scoprire l'autorialità che va oltre la scrittura, le suggestioni che incontrano la tecnica e diventano quei film imprescindibili del cinema che tutti amiamo. Con Craig Caton vogliamo dare spazio alla formazione attraverso una lezione divertente e dinamica per ricordare insieme a lui navi spaziali, dinosauri e creature immaginarie divenute realtà».

Ad accompagnare il professor Caton ci saranno tre cortometraggi scelti tra il meglio della produzione degli studenti della New York Film Academy nell'ultimo anno. La Masterclass sarà, infatti, seguita dalla proiezione di Scout di Alex Cvetkov (Slovenia, Italia), 8 di Gabriele Fabbro (Stati Uniti, Italia), Two Weeks in Laredo di Adrianne Lundy (Stati Uniti).

Con le sue tre sedi americane (New York, Los Angeles e Miami), due campus europei (Firenze e Parigi) e altri in Australia e Cina, la New York Film Academy è una scuola che accoglie studenti da tutto il mondo e con questi corti porta al Lido un esempio del miglior cinema internazionale scritto, interpretato e diretto dagli autori del futuro. 

L'appuntamento con Craig Caton e la New York Film Academy è il 4 settembre nel giardino della Villa degli Autori alle 16.30.